La stagionalità degli alimenti

La stagionalità degli alimenti

6 Gennaio 2021 Blog 0

La STAGIONALITA’ ha un senso ?

E’ molto importante che nell’alimentazione quotidiana ci sia la presenza costante di frutta e soprattutto di verdure, che sono fra le principali fonti (in certi casi uniche) di vitamine, sali minerali e sostanze fitonutrienti estremamente benefiche. Hanno inoltre la capacità di alcalinizzare e purificare il sangue dalle scorie acide.
Le verdure e la frutta vanno consumati nella maggior varietà possibile (allargandoci rispetto all’abitudine di consumare sempre le stesse) in modo da incrementare la tipologia di sostanze nutritive benefiche che si assumono… ma la variazione deve essere all’interno delle verdure della stagione che stiamo vivendo! E non è vero che sono sempre quelle o che la varietà è limitata… spesso è il nostro palato o la nostra abitudinarietà che ce lo impone. Un esempio? la stagione in corso: l’inverno, che sembrerebbe essere parco di produzione, e invece troviamo:
cicorie (catalogna – puntarelle)
cavoli (cavolfiori – broccoli – cavolo rapa – cappuccio verde e viola – cavolo nero e cavolo riccio – verze…)
biete
finocchi
spinaci
carciofi
radicchi (variegato nostrano – rosso lungo, rosso tondo, rosa di Gorizia)
sedano rapa
zucche
topinambur
cardi
barbabietola
cime di rapa
porri
carote
cipolle
patate

E vi sembrano poche? Anche togliendone qualcuna che proprio non ci piace, potremmo variare comunque ogni giorno per tutto il mese!
Scegliere verdure di stagione è di fondamentale importanza per nutrirsi con una sorta di salutare coerenza fra noi e il territorio dove siamo inseriti.
Le sostanze nutritive che le piante producono con il freddo sono le stesse di cui abbiamo bisogno per difenderci dal clima invernale. Come per esempio quelle contenute nella famiglia dei cavoli e delle cipolle, sostanze solforate, utili per contrastare i malanni di stagione; la vit C contenuta in broccoli, radicchi, cime di rapa…e altri ancora.
Per contro, mangiare verdure estive come zucchine, pomodori, cetrioli ci aiuterebbero a rinfrescarci e a combattere il caldo…ops!!!! ma quale caldo che fuori piove e il termometro segna tre gradi?!

Anche per la frutta vale lo stesso discorso, solo che le quantità devono essere più ridotte per via dell’alto contenuto di zuccheri (e magari consumata lontano dai pasti e ancor meglio a colazione e nella prima parte della giornata).
Dunque, la stagionalità ha un senso! E anche molto.

Una ricettina facile facile e gustosa è questa:
Verdure miste al forno con zenzero fresco 

Le quantità sono a piacere, cercate solo che siano equilibrate fra solo in maniera che il sapore sia omogeneo, evitando che una prevalga sulle altre:

zucca
sedano rapa 
indivia belga
radicchio rosso lungo
cipolle rosse

tagliate la zucca e il sedano rapa a cubi
l’indivia belga in quattro o a metà
dividete le foglie del radicchio rosso
grattugiate dello zenzero fresco 
ponete le verdure in un contenitore, salatele leggermente e uniteci lo zenzero
mischiate il tutto in modo da distribuire uniformemente sale e zenzero
distendetele poi su una teglia da forno a 180° per 20 minuti circa. Non fatele troppo cotte…lasciatele un poco al dente.
prima di mangiarle uniteci dell’olio EVO…et voilà, buonissime e belle da presentare in tavola.

Flavia Lenarduzzi

tecnico gastronomico –
cuoca cucina naturale e ideatrice de “La Cucina dal Principio”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *