Il Limone

Il Limone

1 giugno 2020 Blog 0

un bellissimo articolo da: digilander.libero.it/antoniobigliardi

Il limone
Fonte medicinale di energia vitale e di forza della natura, promotore di pulizia generale che purifica e disintossica, protegge e rinnova, fluidifica e profuma; un frutto eccezionale che vale più dell’oro per chi lo conosce, poiché questo frutto digestivo e tonificante, dall’ottimo potere antisettico, solvente dei calcoli renali, febbrifugo, antibatterico, antivirale… è oro solare a portata di mano.

Il limone comincia con l’agire come un eccellente dissolvente ed in seguito come ricostituente di primo ordine. Prima di tutto discioglie ciò che deve essere disciolto, nell’organismo umano. Non tollera nulla d’impuro sul suo passaggio, per poter meglio ricostruire dopo. La sua potenza ricostituente di tutti i tessuti è eccezionale. Attraverso il corpo umano si incarica di trovare il cammino sia per disciogliere sia per ricostruire.
È un frutto che conviene a tutti: piccoli e grandi, malati e sani, forti e deboli.
Per le persone sane, il limone è molto indicato, perché è un vero regolatore della salute. È un frutto molto sano e che nutre perfettamente tutti i tessuti dell’organismo.

Un esempio è il classico uso del succo con miele, offerto ai bambini sofferenti, valido utilizzo che si tramanda da generazioni, così come quello della limonata calda «Le persone dovrebbero indurre la sudorazione utilizzando acqua calda. Dovrebbero bere acqua calda con dentro gocce di succo di limone. Quando traspirano abbondantemente dovrebbero strofinare il corpo con un asciugamano umido e indossare abiti puliti. Peter Deunov».
L’acqua addizionata con succo di limone fresco è una bevanda eccellente, salutare e dissetante.

Nel frutto del limone troviamo la trasposizione in natura dell’elemento solare. Tutta la pianta è intrisa di aromi che si concentrano particolarmente nella scorza “flavedo” del frutto.
Questo frutto solare della terra delle Esperidi, è un ottimo ricostituente e un vero amico del cuore: fluidifica il sangue abbassandone la viscosità, migliora così la circolazione diminuendo la pressione, migliora l’elasticità delle arterie, arresta le emorroidi interne od esterne, vince la depressione e ringiovanisce.

Tutto il frutto è buono e commestibile, anche la parte bianca chiamata albedo, ricca di bioflavonoidi, sostanze naturali altamente terapeutiche e benefiche sulle pareti vascolari dei vasi capillari. I bioflavonoidi del limone, grazie alla sinergia dei suoi costituenti, rafforzano i vasi capillari e migliorano la circolazione venosa; apportano inoltre notevole giovamento in caso di gonfiore alle gambe, di edemi, di varici, di emorroidi, di trombosi e di embolia, il frutto è particolarmente consigliato anche agli ipertesi.

Ricordate sempre l’importanza medicinale degli strati esterni: albedo e flavedo che, tra l’altro, sono antisettiche e balsamiche, quindi indicate anche per le infezioni delle vie respiratorie, tra cui bronchiti e influenza.

Questo nobile frutto enormemente diffuso ma spesso conosciuto troppo superficialmente, contiene tante sostanze utili tra cui una buona percentuale di acido citrico (oltre 6000 mg) che all’interno del nostro organismo, durante il processo di digestione, si trasforma in citrati e carbonati, producendo una reazione alcalina, con questi sali perfettamente assimilabili. L’acido organico naturale, come l’acido citrico contenuto nel limone, può uccidere i batteri nocivi alla salute e costituisce una difesa contro la putrefazione. Il limone e specialmente la sua scorza, è attivo nei confronti di diversi batteri. Guarisce le affezioni delle vie respiratorie, rivitalizza il fegato, ripulisce stomaco e intestino, elimina le intossicazioni.
I citrati contenuti nel succo di limone, impediscono la formazione dei calcoli renali e ne facilitano lo scioglimento; sia su calcoli di urato che su quelli di ossalato, che sono i più frequenti. Questa proprietà dei citrati, unita all’azione alcalinizzante, fa del succo di limone una vera e propria medicina naturale per gli ammalati di reni e delle vie urinarie, vescica e prostata. Quindi il limone neutralizza l’eccesso di acidità gastrica e, per sfatare alcune credenze, sottolineiamo che esso risulta internamente astringente solamente quando è necessario, quindi non causa stitichezza.

La sua spremuta unita con acqua calda o tisana è uno dei migliori rimedi per vincere il mal di testa.

Procurarci dei bei limoni naturali non trattati, quali quelle che hanno già ottenuto il riconoscimento IGP (Indicazione Geografica Protetta) e sono:
Limone Costa d’Amalfi IGP
Limone di Sorrento IGP
Limone di Siracusa IGP
Limone Femminello del Gargano IGP
Limone Interdonato Messina Jonica IGP
potremo estrarre da noi stessi, nella nostra bocca, l’olio essenziale, masticando anche la buona e digestiva scorza; poiché un limone rende oltre 30 gocce di olio purissimo, sarà sufficiente una fettina 2 – 3 volte al dì
.

L’uso quotidiano del limone, che è disponibile tutto l’arco dell’anno e a tutte le latitudini, è indispensabile ad ogni organismo e si può anche utilizzare:
Come disintossicante e depurativo: bere prima dei pasti il succo fresco spremuto con acqua naturale fresca.

Come ricostituente e digestivo: bere dopo i pasti il succo fresco spremuto con acqua naturale calda dolcificata con miele o zucchero di canna.

Il limone blocca e neutralizza i radicali liberi impedendo la degenerazione cellulare. Mantiene il colesterolo a livelli normali prevenendo la calcificazione vascolare e l’infarto. Favorisce la cicatrizzazione, la rigenerazione e la ricostruzione delle ossa, della cartilagine e del tessuto connettivo. Previene l’ipertensione, la cataratta, l’osteoporosi, l’influenza, la tonsillite… Allunga la vita grazie ai suoi effetti rigeneranti.

Assunto naturalmente con acqua è in grado di disinfettare tutto il cavo orale, comportandosi come un ottimo colluttorio, ma con la differenza che può essere facilmente deglutito, riprendendo il suo cammino che scioglie, avviluppa, nutre, fluidifica; come riconoscendo ciò che entra in suo contatto.
La pelle, gli organi interni, i vari apparati e i centri vitali, tutti i sensi ne trarranno un grande giovamento.
Quest’ottimo frutto è un prezioso alleato, un guaritore naturale che è bene tenere a portata di mano in ogni famiglia: bambini, ragazzi, adulti, anziani, donne incinta, possono tutti approfittare di questo frutto positivo, pieno di gioia e speranza, coraggio e ottimismo, vitalità e generosità, colmo di ricostituenti vitamine viventi, un vero regolatore della salute.
Da novembre a marzo possiamo miscelare il succo di limone con quello delle splendide arance di Sicilia, ottime nella prevenzione dei tumori, e allora anche l’inverno sarà ricco di quel sole gioioso che è l’arancia, proveniente da una pianta promotrice di vita, di colore, piena d’aromi e profumi dalla quale si ricavano ben tre oli essenziali: dalla scorza, dai fiori (neroli), dai rametti con foglie (petit-grain).

estratti da: – Il Centro della Vita: uomo, natura, guarigione.
– Lo splendore dell’estate.
Conferenze e saggi di Antonio Bigliardi

digilander.libero.it/antoniobigliardi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *