Intervista dr.Alessandro Colla: il futuro è già qui

DOMANDA: ENERGETIX CORE SYSTEM: Ci puoi spiegare meglio di cosa si tratta? Tu hai una super macchina di ultima concezione, che riesce a vedere cose che altri strumenti non vedono, vero?

ALESSANDRO COLLA Si tratta di una strumentazione nuova che può completare altri tipi di valutazione strumentale, e si basa sul campo energetico emesso dalla persona e fermato attraverso una fotografia che la macchina esegue, per valutare sia il campo emozionale, sia il campo di squilibrio frequenziale/vibrazionale di tutto l’organismo, compresi gli organi e le eventuali dissonanze emotive, che possono essere originate dai pensieri.

DOMANDA: quindi se ho ben capito, la macchina che adoperi è in grado di valutare, senza toccarmi, ma soltanto attraverso la fotografia che mi scatta nel momento, i miei squilibri fisici, emozionali e mentali?

ALESSANDRO COLLA: Sì, è abbastanza difficile da comprendere, però è molto stimolante vedere come riesca a vedere così bene e in maniera così circostanziata. Faccio un esempio: mia figlia ieri sera aveva una grossa cefalea, e la macchina ha eseguito una valutazione, durata 4 o 5 secondi, ed ha evidenziato che bastava inviare delle frequenze di una sostanza omeopatica, nello specifico la sanguinaria canadensis, che è proprio un rimedio per l’attacco di emicrania. L’invio delle frequenze è avvenuto per una trentina di minuti, e finalmente mia figlia ha iniziato a stare meglio.

DOMANDA: Quindi questo sistema potrebbe essere utilizzato in aggiunta alle terapie classiche?

ALESSANDRO COLLA: Sì, anche perché verrebbe in aiuto alla persona, togliendole quella tensione emotiva che potrebbe avere prima di prendere un determinato medicamento, o per aumentare l’efficacia del trattamento stesso. Spesso il nostro vissuto emozionale ha il sopravvento sul corpo e molte patologie si risolvono in maniera più veloce quando il pensiero è più tranquillo e non c’è troppa emotività. Una classica gastrite se si presenta in un momento confuso a livello emotivo, si fa sentire in maniera più violenta, se noi riusciamo con questa macchina a calmare la persona, le cure mediche che vengono somministrate possono ottenere effetti più veloci e duraturi.

DOMANDA: Quindi tutte le persone possono beneficiare di questa valutazione e successivi trattamenti?

ALESSANDRO COLLA: Può essere d’aiuto anche alle persone che assumono tanti farmaci, anche perché lavora in un campo diverso dalla biochimica specifica del farmaco, ma dispone la persona nelle migliori condizioni per ottenere i benefici sperati. Tuttavia viene usata principalmente per risolvere situazioni comuni, tipo l’insonnia, attacchi di cefalea, problemi di gastriti, di coliti, ma anche dolori cronici da tensioni muscolari a livello cervicale, o a livello lombare, o a carico delle ginocchia e delle gambe.

DOMANDA: Mi pare che sia una macchina che si può usare sugli animali?

ALESSANDRO COLLA: è una cosa simpatica, perché si scopre solitamente che il comportamento anomalo dell’animale deriva da un condizionamento del padrone o delle persone che gli stanno accanto. Quindi trattando in contemporanea la persona e l’animale, si ottengono dei risultati incredibili, perché ad oggi non siamo in grado di valutare specificamente i disturbi che manifestano gli animali, proprio perché non possono comunicare con la parola.

Anche in campo agricolo è stata utilizzata questa macchina, per difendere le coltivazioni sensibili dall’attacco di parassiti, o per aumentarne la produttività.

Infatti i campi frequenziali sono sia umani, sia animali, sia vegetali, e la macchina li contiene tutti.

DOMANDA: Come si svolge una seduta?

ALESSANDRO COLLA: La prima volta c’è una spiegazione di questo tipo di trattamento, la firma della liberatoria per la privacy, poi viene fatta la fotografia del volto della persona, affinché venga riconosciuta dal programma, e poi la macchina opera anche uno screening del nome e cognome della persona, in modo da personalizzare maggiormente la sua vibrazione per garantire la direzionalità sia della valutazione, sia del trattamento, che può essere inviato anche a distanza. Spesso le persone infatti si chiedono come sia possibile che queste onde, o vibrazioni, arrivino proprio alla persona, se non c’è alcun collegamento di tipo fisico. Dalla valutazione che la macchina fa a 360 gradi, la persona si riconosce in ogni dettaglio, poiché la macchina rende disponibili le informazioni che ricava dalla lettura della foto e del nome, sia alla persona stessa sia all’operatore, che le interpreta e valuta il percorso da fare.

DOMANDA: Hai parlato di trattamenti possibili sia in studio sia a distanza? Ho capito bene?

ALESSANDRO COLLA: Sì, anche se entriamo in un campo di difficile comprensione. Ma si tratta semplicemente di un principio di fisica, perchè queste onde o vibrazioni viaggiano alla velocità della luce e colpiscono solo ed esclusivamente la persona specifica inserita nel sistema e dallo stesso riconosciuta.

DOMANDA: Quindi un trattamento completo per delle problematiche fisiche ed emozionali in che tempi può essere trattato da te?

ALESSANDRO COLLA: Dopo la prima seduta, per un primo feedback di quanto è stato “ripulito” dalla macchina con il primo trattamento, sarebbe utile un incontro o due a distanza di una quindicina di giorni, sia per capire se la persona ha avuto degli effetti evidenti, sia per direzionare e puntualizzare lo schema di intervento per ottenere il massimo beneficio. Ricordo infatti che la prima valutazione è a 360 gradi su tutti i problemi, quindi un primo trattamento va a fare un lavoro generale, che migliorerà lo stato di base della persona, ma potrebbe non avere l’effetto desiderato immediato sul problema specifico. L’apparecchiatura è frutto di una gestazione che è durata circa un lustro da parte del suo inventore, un professore di fisica di Monaco di Baviera, e anche se non è dichiarata apparecchiatura medica in Italia, viene usata in Germania anche dai medici tradizionali se non altro per capire per quale motivo dei protocolli di cura non danno sufficiente risultato, proprio perchè spesso la componente emotiva non viene considerata, come dicevo prima, ma se non trattata, può inficiare il buon esito delle cure mediche.

DOMANDA: La parte emozionale, mentale, psicologica che le persone mettono in gioco in ogni momento, e che non possono essere staccate dalla nostra parte corporea, può essere aiutata e sostenuta non soltanto da medicine naturali, ma anche da questa macchina, dalle energie che emette perché diventano specifiche e puntuali per la persona. E’ cosi?

ALESSANDRO COLLA: Secondo me è un sistema che può essere molto d’aiuto soprattutto nel quadro di un lavoro in team con il medico, il nutrizionista, lo psicologo e il personal trainer per migliorare le abilità corporee e muscolari.

Il mio obiettivo principale è che le persone sentano l’effetto benefico che si ottiene con questa prezioso strumento, ma che poi deve essere protratto nel tempo e mantenuto, attraverso uno stile di vita sano, che prevede sicuramente l’abbandono di quelle insane abitudini che hanno portato la persona ad accumulare negli anni il disturbo per il quale si rivolgono qui.

 

Il Dr. Alessandro Colla riceve all’IGEA STUDIO integrato di salute e benessere tutti i mercoledì

Info e appuntamenti: 348-233.6270

Leave a comment

Trattamenti
Ogni persona viene accolta e compresa nella sua globalità al fine di individuare l’approccio più adatto.
Lo staff
Personale professionale e altamente specializzato in vari settori a Udine.
igea-foglie

© 2024 IGEA S.R.L.S. Studio Integrato di Salute e Benessere – P.Iva 02907740308 – PrivacyCookieCredits