Mio figlio balbetta… e ora cosa faccio?

Mio figlio balbetta… e ora cosa faccio?

La balbuzie spaventa. Spaventa soprattutto perché insorge improvvisamente, dalla notte al giorno, prevalentemente nei primi anni dell’infanzia (la media dei casi si attesta attorno ai 33 mesi). Spaventa perché può apparire e scomparire, per poi ripresentarsi nuovamente in modi, tempi e contesti a cui spesso non è possibile dare una spiegazione logica. Spaventa perché una credenza comune – molto diffusa…

leggi di più

12 feb – BALBUZIE: sappiamo veramente di cosa si parla? – conferenza a prenotazione

12 feb – BALBUZIE: sappiamo veramente di cosa si parla? – conferenza a prenotazione

La balbuzie è classificata come un disturbo del linguaggio complesso, di origine multifattoriale e multidimensionale, eppure risente ancora oggi di una nutrita serie di attributi erronei e preconcetti che ne alterano la corretta interpretazione. Tale confusione impedisce l’adozione di strategie adeguate, sia da parte di chi ne soffre, sia da parte dell’ambiente circostante, ed esita (troppo)spesso in una tendenza all’evitamento…

leggi di più

Trattamenti
Ogni persona viene accolta e compresa nella sua globalità al fine di individuare l’approccio più adatto.
Lo staff
Personale professionale e altamente specializzato in vari settori a Udine.
igea-foglie

© 2024 IGEA S.R.L.S. Studio Integrato di Salute e Benessere – P.Iva 02907740308 – PrivacyCookieCredits