Muoversi, muoversi!

Muoversi, muoversi!

26 Luglio 2021 Blog 4

Forse tutti sanno cosa sono i buchi neri in astrofisica, ma non tutti sanno che esistono dei buchi neri nel nostro corpo. Tutto quello che ci riguarda deriva dall’Universo, e molto dobbiamo ancora imparare dalla ricerca.
Sappiamo di avere assoluta necessità della pulsazione terrestre di 0,1 Hz che regola e accorda il nostro sistema nervoso con il nostro cervello, e di tutto il nostro sistema solare, con il ricevimento dei neutrini dal Sole, dai pianeti e dalle stelle.

Sono aspetti affascinanti che ciascuno dovrebbe aprofondire, perchè non fanno parte dell’insegnamento scolastico ed invece sono di importanza vitale per comprendere i ritmi di Natura e il nostro posto nel mondo.

Già diversi decenni fa era stato evidenziato come fosse necessario alimentare continuamente i buchi neri per via naturale, cioè usare moltissimo le braccia e le gambe, camminare molto e lavorare molto con le braccia.

La dr.ssa Mercedes Deotto Salimei, che era libera caposcuola di ontogenetica, e che ho avuto la fortuna di incontrare nella mia vita, diceva:
Ogni volta che noi vogliamo ritardare il processo di disfacimento del nostro corpo fisico e di indebolimento in generale, noi sappiamo che le terapie più immediate, e che non costano niente, sono:
• il movimentare le braccia costruendo qualche cosa,
• e il movimentare le gambe attraverso una lunga camminata a buon passo.

Queste sono le uniche due terapie alimentari (che sono poi quelle di “calore”) di cui noi ci possiamo servire per alimentare i nostri buchi neri, e impedire che divorino la nostra energia interna.”

Perciò iniziamo a muoverci tutti i giorni, a riprendere il ritmo respiratorio e cardiaco che ci mancano ogni volta che rimaniamo invischiati in pensieri ripetitivi, a spegnere le fonti di disturbo (televisione, radio, pubblicità) e metterci nelle condizioni ottimali per vivere bene questi tempi di cambiamento.

Giuliana Cossettini, Naturopata PhD.

https://unsplash.com/photos/Pw7i-YVg5uM?utm_source=unsplash&utm_medium=referral&utm_content=creditShareLink

 

4 risposte

  1. Sabina ha detto:

    Sono d’accordo con te Giuliana al 100%. Grazie mille per questo interessantissimo articolo.
    Purtroppo molto spesso sottovalutiamo l’importanza di muoverci pensando che sia un’attivita’ destinata solo ad alcune categorie di persone e magari poi cediamo a brutte abitudini e alle “fonti di disturbo” da te menzionate.
    Mi e’ piaciuta molta la tua spiegazione su quanto questo sia necessario per metterci in armonia con il sistema solare. Percio’ se ci vogliamo bene, il segreto che non costa nulla, solo un po’ di buona volonta’ e’ proprio muoverci. Grazie ancora Giuliana

    • IgeaStudio ha detto:

      Grazie a te cara, e a tutti coloro che ci leggono. Cerchiamo di proporre soluzioni di buon senso e prevenzione, supportate da studi scientifici reali e pubblicati su riviste internazionali e su antiche conoscenze. Buona estate!

  2. Milena ha detto:

    Molto interessante, un motivo in più per muoversi. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *